Crea sito

lapbook L'Inverno in un pupazzo di neve

L’inverno è sicuramente la stagione più magica dell’anno, e voglio presentarvela attraverso un pupazzo di neve all’interno del quale scopriremo particolarità e caratteristiche di questa stagione.

 ESCAPE='HTML'

Quattro sono le caratteristiche dell’inverno che ci presenta l’omino di neve:

 

Le trasformazioni della natura attraverso la colorazione di un paesaggio innevato.

 ESCAPE='HTML'

Parliano quindi dell’arrivo del freddo e della magia della neve in maniera semplice ed al tempo stesso allegra e divertente attraverso un bel paesaggio invernale dove sono raffigurate casette coperte di neve e alberi imbiancati.

 

I giorni più freddi dell’anno denominati i giorni della merla,

 ESCAPE='HTML'

Secondo la tradizione i giorni più freddi dell’anno sono il 29,30 e 31 di gennaio che vengono ricordati come i “giorni della Merla”. Nel nostro lapbook non poteva mancare la rappresentazione di questa leggenda che i bambini ascoltano sempre con tanto interesse.Raccontiamo e facciamo colorare  i giorni e i protagonisti di questa storia.

 

 I mezzi di riscaldamento e gli indumenti che indossiamo in inverno per stare caldi e protetti dal freddo.

 ESCAPE='HTML'

Qual è il nostro abbigliamento invernale? Sicuramente tanti indumenti caldi e pesanti che servono per coprirci quando usciamo come ad esempio maglioni, cappotti, sciarpe, guanti.

 ESCAPE='HTML'

Per riscaldare l’ambiente dove viviamo invece possiamo utilizzare vari mezzi di riscaldamento come ad esempio il camino e la stufa e impianti che invece riscaldano l’edificio intero o tutto l’appartamento, come il termosifone.
I primi, cioè quelli adatti a riscaldare un solo ambiente, furono noti all’ uomo fino dai tempi più antichi; possiamo chiamarli “mezzi di riscaldamento totale, mentre i secondi sono mezzi di riscaldamento centrale”. Il più antico mezzo di riscaldamento totale era il braciere. Solo a partire dal medioevo, nella casa troviamo il camino che riscalda gli ambienti. Molto tempo dopo il camino, vengono ideate le prime stufe che ora troviamo in commercio nei tipi più diversi: terracotta, ceramica, ghisa smaltata ecc...

 

Gli animali che vivono in un ambiente dal freddo polare.

 ESCAPE='HTML'

Com’è il clima dell’inverno? Sicuramente molto freddo ma con l’arrivo della primavera si scioglie la neve,la temperatura diventa sempre più mite e ritorna il sole caldo .Però ci sono dei paesi dove il clima è sempre freddo come il polo nord e il polo sud dove si incontrano tantissimi animali che riescono a vivere in con queste condizioni climatiche cosi rigide e fredde dove si formano ghiacciai  che non si sciolgono mai.

STRUTTURA DEL LAPBOOK

Prepariamo la sagoma del pupazzo di neve con un cartoncino bianco.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Pieghiamo in due parti il cartoncino, disegniamo l’omino, ritagliamo  in modo da ottenere due sagome uguali unite nei due punti laterali.

 ESCAPE='HTML'

Mettiamo sulla testa del pupazzo un bel cappello, disegniamo la bocca e il naso , incolliamo gli occhi di plastica.

Con un  grande cristallo di neve copriamo il corpo del pupazzo di neve.

 ESCAPE='HTML'

Apriamo il lapbook per inserire i simboli dell’inverno .

 ESCAPE='HTML'

Animali polari

Sulla testa del lato sinistro incolliamo un gruppo di animali polari : L’orso, la renna, il pinguino e la foca che sono animali che vivono nelle zone più fredde della terra.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Come stare caldi in inverno

Ritagliamo due dischi con una fantasia di cristalli di neve al cui interno incolleremo gli indumenti invernali e i mezzi di riscaldamento.

 

 ESCAPE='HTML'

Pieghiamo in due parti ogni disco e fissiamoli sulla pancia del lato sinistro dell'omino accostandoli lungo la piegatura.

 ESCAPE='HTML'

Paesaggio invernale

Sulla pancia del lato destro della sagoma del pupazzo di neve incolliamo un bel paesaggio invernale.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

I giorni della merla

Sul lato destro  della testa inseriamo il template a forma di fisarmonica con i giorni  della merla.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Scarica quì le schede operative

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'