Crea sito

Il Tau la croce di San Francesco

 ESCAPE='HTML'

Ricerca e attività didattica sul significato del Tau,la croce tanto amata da San Francesco.

 ESCAPE='HTML'

San Francesco ebbe carissimo questo segno, tanto che esso occupò un posto rilevante nella sua vita come pure nei gesti. In lui il vecchio segno profetico  esprime la beatitudine della povertà, elemento sostanziale della forma di vita francescana.

 

 ESCAPE='HTML'

Per San Francesco il Tau aveva molti significati:

 ESCAPE='HTML'


- Innanzitutto, e questo era già sufficiente, Gli ricordava la Croce e la redenzione dal peccato. 
E per San Francesco che si definiva come "Uno salvato dall'amore e dalla misericordia di Dio" la Croce era il maggior simbolo da amare e venerare in Terra. 
- Inoltre il Tau era per San Francesco il segno concreto (impresso come dice Ezechiele sulla fronte) della salvezza e della vittoria di Dio (Cristo) sul male. Per questo "segnava" volentieri le sue lettere e i suoi scritti e benediceva con esso la fronte dei suoi frati. Ricordava a sé e a loro che erano proprietà di Cristo, riscattati dal Salvatore a caro prezzo per Amore.

 ESCAPE='HTML'

Qual è l'origine della croce tanto amata da San Francesco d'Assisi?

ll Tau, che ha alle sue spalle una solida tradizione biblico-cristiana,è presente nell'alfabeto greco ed è anche l'ultima lettera dell'alfabeto ebraico.Il Tau è citato nella Bibbia come simbolo della salvezza Divina in quanto chi è segnato con il Tau sarà salvato.

Che cosa ricorda questa lettera ai frati?

Il Tau, essendo l'ultima lettera dell'alfabeto ebraico, ricordava ai frati e a chi ne è segnato che è l'ultimo, il minore.

Che cosa non è il Tau?

Il Tau non è un amuleto magico. Non è un feticcio, né tanto meno un ninnolo qualsiasi. Non è un portafortuna da appendere solo perché “porta bene”.

Di che cosa è segno?

È il segno concreto di una devozione cristiana, ma soprattutto un impegno di vita nella sequela del Cristo povero e crocifisso.

Perché in legno?

Il legno è un materiale molto povero e duttile e i figli di Dio sono chiamati a vivere in modo semplice e in povertà di spirito (Mt.5,3).

 ESCAPE='HTML'

Oggi il segno del Tau, magari arricchito da una cordicella con i tre nodi è segno dei consigli evangelici di Castità, Povertà e Obbedienza , ricorda la radicalità del Battesimo e l'appartenenza costante di sé e dei propri passi a Cristo e alla sua sequela.
Il fatto di averlo "al collo" significa portare insieme a Cristo le stesse responsabilità e lo stesso progetto si è dunque coniuge con Lui.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Realizziamo il Tau con l'immagine di San Francesco utilizzando un cartoncino marrone e una scheda operativa.

Dopo la conversazione sul significato del Tau, consegniamo ai ragazzi della scuola primaria una scheda con domande e risposte e una scheda da colorare per costruire il Tau.

Ritagliamo un cartoncino bristol marrone con la sagoma del Tau ,sulla parte anteriore incolleremo l'immagine di San Francesco, su quella posteriore una bella poesia.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Facciamo recitare la poesia : San Francesco

Santo, buono e poverello,
solo un saio possedevi
e chiamavi tuo fratello
tutto quello che vedevi.

Dove il piede tu posavi
c'era un fiore che sbocciava...
Quando tu, dolce, parlavi,
anche il lupo ti ascoltava...

Ti ascoltavano gli uccelli
se parlavi, mentre tu
sorridevi ai tuoi fratelli
e parlavi di Gesù.

 ESCAPE='HTML'

Aggiungiamo un cordoncino di spago per mettere il Tau  al collo oppure per appenderlo su di una parete.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Puoi scaricare quì le schede in PDF

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'